LA CGIL ANCORA IN PIAZZA - Grande manifestazione nazionale a Roma in piazza Don Bosco. Significativa presenza della Camera del Lavoro di Venezia. Dopo il superamento dei referendum la Cgil prosegue con forza la sua battaglia: "Oggi si fa festa perché abbiamo riportato il lavoro al centro. E andiamo avanti fino alla Carta dei diritti universali del lavoro"

Piazza San Giovanni Bosco è stata piena. È il giorno della manifestazione nazionale della Cgil a Roma, con l'obiettivo della Carta dei diritti universali del lavoro. Superati i referendum, il sindacato di Corso d’Italia prosegue con forza la sua battaglia

Dopo la decisione della Suprema Corte che ha sospeso i referendum promossi dalla Cgil a seguito della conversione in legge del decreto che ha abolito le norme su voucher e appalti, la Confederazione, dunque, rilancia la sfida per i diritti. Una sfida che, come più volte ribadito dalla leader del sindacato di Corso d’Italia, “non si concluderà finché la Carta universale non sarà legge e non avremo riscritto il diritto del lavoro in questo Paese”. Finalmente, senza voucher e con regole più giuste sugli appalti, il lavoro è tornato protagonista. L’obiettivo ora è la Carta dei diritti universali e la Cgil torna in piazza “per costruire tutta un’altra Italia”.

Image 001
Image 001
Dettaglio Download
Image 002
Image 002
Dettaglio Download
Image 003
Image 003
Dettaglio Download
Image 004
Image 004
Dettaglio Download
Image 005
Image 005
Dettaglio Download
Image 006
Image 006
Dettaglio Download
Image 007
Image 007
Dettaglio Download
Image 008
Image 008
Dettaglio Download
 
 
Powered by Phoca Gallery