LA CAMERA DEL LAVORO E LO SPI CGIL DI VENEZIA CONSEGNANO DIECIMILA EURO PER IL CEOD DI DOLO Continuano le iniziative del "Giardino della Legalità", il laboratorio formativo organizzato da Spi Cgil   e Arci di Venezia, nella villa di Campolongo Maggiore confiscata al boss della mafia del Brenta Felice Maniero.

Domani venerdi 4 alle 15.30   Enrico Piron, segretario generale della Camera del Lavoro di Venezia  si confronterà con i ragazzi sui temi del lavoro. A seguire un incontro sulla Costituzione con Angiola Tiboni, segretaria generale dello Spi-Cgil di Venezia. Nel corso del pomeriggio i due sindacalisti incontreranno il direttore generale dell'Ulss 13 Gino Gumirato al quale consegneranno un assegno di 10 mila euro da destinare al Ceod, (Centro Educativo Occupazionale Diurno che assiste i ragazzi con disabilità) colpito dal tornado. Il denaro è stato raccolto dallo Spi nel corso della "pastasciutta antifascista" che si è tenuta a Mira il 25 luglio scorso. In serata lo spettacolo "I migliori DANNI della nostra vita" del famoso duo comico veneziano Carlo e Giorgio.