Stampa

Diversi interventi apparsi sulla stampa locale sottolineano in vario modo criticità che paiono persistere nella gestione della Fondazione Musei Civici veneziani. Dalle polemiche sulla programmazione espositiva su cui l'Amministrazione comunale entra "a gamba tesa", alle dimissioni del Presidente, dalla messa in discussione di scelte e di andamenti di bilancio, fino alla inaudita ipotesi di vendita/alienazione di consistenti e fondamentali elementi del patrimonio ad essa conferito.

 

A fronte di tutto questo, la FP CGIL registra una crescente preoccupazione dei lavoratori, che fa propria. La possibilità di una prospettiva critica di bilancio non può ricadere sui lavoratori che hanno continuato a svolgere con il massimo impegno l’attività anche oltre il normale orario di lavoro spesso senza corretto riconoscimento. Dispiace constatare che una realtà professionale che potrebbe essere valorizzata ancora di più con vantaggi per tutti (Amministrazione comunale, Città, turisti, lavoratori) non sia oggetto di un confronto serio e costruttivo al quale possono dare importanti contribuiti i lavoratori e i loro rappresentanti.

Sergio Chiloiro
Segretario Generale Funzione Pubblica Cgil Venezia