Federazione Italiana Sindacale Lavoratori Assicurazione e Credito
La FISAC organizza – nella CGIL – le lavoratrici ed i lavoratori delle banche, delle assicurazioni, delle società finanziarie, delle società di concessione per la riscossione dei tributi, della Banca Centrale e delle Authority.

I dipendenti di Unicredit dell’Area Commerciale di Venezia hanno dato un primo segnale preciso alla direzione di questa azienda, nella prima giornata l’elevata adesione allo sciopero ha portato alla chiusura di oltre l’80% delle filiali/agenzie/uffici.

 

Leggi l'intero comunicato

SCIOPERO DEI DIPENDENTI UNICREDIT DI VENEZIA LA PROSSIMA SETTIMANA

I dipendenti di Unicredit dell’Area Commerciale di Venezia hanno deciso che è il momento di dire basta all’azienda e per questo incroceranno le braccia e si asterranno dal lavoro nelle prime due ore di turno dei giorni 19 -20 e 22 Novembre. Attueranno inoltre, per la prima volta, un’ ora e mezza di sciopero virtuale e solidale, Presenziando al lavoro e devolvendo il controvalore economico dell' iniziativa in favore della Popolazione del Veneto colpita dalla grave ondata di maltempo, nel conto corrente appositamente aperto dalla Regione in UniCredit Banca.

Il quinto congresso della Fisac ha confermato come segretaria generale Francesca Salviato. La categoria dei bancari e degli assicurativi sta affrontando una fase complessa di crisi e di pesanti ristrutturazioni a livello nazionale e internazionale. E' per questo che la presenza dei lavoratori nel sindacato ha una valenza importante anche per la tutela degli utenti e dei cittadini 

Le scriventi Organizzazioni sindacali, unitamente alle Confederazioni CGIL, CISL e UIL, condannano fermamente l’iniziativa messa in atto a Venezia da Forza Nuova, che ha simbolicamente appeso, davanti alla sede dell’azienda in via Torino, cappi e volantini denuncianti suicidi quali “assassini di stato” come atto di accusa nei confronti di Equitalia.