Filt

Finalmente il Governo decide sul futuro della portualità Veneziana, e per molti aspetti anche di Porto Marghera. Anzi no, almeno non in questi giorni, ne servono altri 90 chiesti dal Ministro Toninelli al Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale di Venezia, Pino Musolino - singolarmente non presente all’incontro di Roma - assieme all’Assessore De Berti della Regione ed il Sindaco Brugnaro.

In previsione del concorso che si terrà nelle prossime settimane per l'assunzione nel gruppo Avm (VELA, ACTV AVM),  La Filt Cgil organizza un INCONTRO SU COME SI AFFRONTA UN  TEST PSCICO ATTITUDINALE  RIVOLTO A  CHI HA PARTECIPATO PRECEDENTEMENTE  AI BANDI DI SELEZIONE.

SCIOPERO DI TUTTO IL PERSONALE DI TRENITALIA DEL VENETO iL 18 GENNAIO DALLE 09:01 ALLE 16:59 VOLANTINAGGIO davanti alla stazione dalle 7 alle 8:45 e dalle 9:10 alle 12 tra Piazza Ferretto e via Fapanni. NELLA PAGINA IL  COMUNICATO E IL VOLANTINO DI FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGL TRASPORTI

SCIOPERO E PRESIDIO A PORTO  MARGHERA DEI LAVORATORI DELLA LOGISTICA DELLA PROVINCIA DI VENEZIA NEL CONTESTO DELL’AGITAZIONE NAZIONALE DEL 14 GENNAIO La Filt Cgil di Venezia si mobilita con uno sciopero di 24 ore nella giornata del 14 /1/2019, per protestare contro il "Mobility pac " discusso ieri al parlamento europeo riguardante i nuovi tempi di guida e riposo per i conducenti di automezzi pesanti

La categoria dei trasporti della Cgil di Venezia - dopo due giorni di congresso - ha confermato Valter Novembrini come segretario generale. Il congresso è stato preceduto da un importante convegno sulla mobilità nell'area metropolitana di Venezia

E’ altissima l’adesione, fino al 100% in molti porti, allo sciopero nazionale dei lavoratori marittimi, portuali e dei servizi tecnico nautici. E’ quanto riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, in merito alla protesta in corso per l’intera giornata

FILT CGIL, FIT CISL, UILT UIL hanno indetto una  giornata di sciopero nazionale per contrastare con fermezza la perdita di posti di lavoro tra i lavoratori portuali e garantire la sicurezza del lavoro nel rispetto delle mansioni, della formazione e della professionalità.
Venerdì 11 maggio 2018 si fermano tutti i porti d'Italia per 24 ore, e i lavoratori di Venezia e Chioggia effettueranno presidi alle entrate dei due porti.

PORTI ITALIANI IN SCIOPERO - Venerdì 15 dicembre i lavoratori dei Porti di tutta Italia scenderanno in sciopero per 24 ore. Sono previsti volantinaggi e rallentamento del traffico nella zona del porto merci a partire dalle 6 della mattina. La mobilitazione veneziana e di Chioggia è stata anticipata da un'assemblea nella sede della Compagnia dei Lavoratori Portuali a Porto Marghera

Si è cominciato venerdi 27 nelle aziende con merci pericolose e in ottemperanza alla legge 146, e si prosegue lunedì 30 e martedì 31 per tutte le altre aziende del settore del trasporto merci, quindi trasportatori, corrieri espressi con magazzini e drivers, il cosiddetto e-commerce, agenzie marittime e di spedizioni, tutta la filiera della logistica dal facchinaggio alla movimentazione.

Importante accordo della FILT Cgil al Marco Polo nel cantiere Dhl. Garantito l’articolo 18 e i diritti per le coppie di fatto. Contratto per più di 20 operatori

CAMBIO APPALTO ALL'AEROPORTO MARCO POLO DI VENEZIA. IMPORTANTE ACCORDO DELLA FILT CGIL Oggi 17 luglio la Filt Cgil di Venezia, ha ottenuto per i lavoratori del magazzino Gateway Ups a Tessera, in occasione del cambio appalto delle punte di diritto ragguardevoli.

RIORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO DI ACTV IN VIGORE DAL 9 GENNAIO. LA RSU DI ATCV HA ORGANIZZATO UN VOLANTINAGGIO NEGLI SNODI CENTRALI DI PIA...ZZALE ROMA E PIAZZALE CIALDINI DALLE ORE 7 ALLE ORE 9

LETTERA APERTA DEI SINDACATI DEI TRASPORTI ALLA CITTA' CONTRO LA DISINFORMAZIONE DI ACTV E DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Oltre a salvare i posti di lavoro la Filt Cgil di Venezia ottiene il riconoscimento dei diritti per le unioni di fatto in una cooperativa di trasporti con committenza UPS. Nell'accordo infatti si prevede il trattamento omogeneo, delle coppie conviventi in una stabile relazione di fatto gay o L.B.T. o etero, a quello assicurato dal CCNL Trasporto Merci Logistica per le coppie coniugate secondo la legge italiana.

In un argomento alquanto delicato come quello delle Grandi Navi in laguna, a nostro avviso, sarebbe bene mantenere un minimo di prudenza. Vogliamo sperare che il Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini - nel suo discorso agli stati generali del turismo che si è tenuto ieri in Campania-   abbia ascoltato qualche cattivo consigliere.

Il comitato direttivo della FILT CGIL Veneto, riunitosi a Mestre, sede CGIL veneto, lunedì 21settembre 2015 ha preso atto delle dimissioni del segretario generale della categoria Ilario Simonaggio, per decorrenza termini fine mandato, ai sensi del regolamento e statuto CGIL. Ilario Simonaggio, dopo 8 anni alla guida della categoria regionale dei trasporti della CGIL, passa a un incarico confederale della CGIL Veneta

   Lettera aperta al sindaco della città di Venezia a proposito di mezzi di trasporto e finanziamenti a disposizione del potenziamento del trasporto pubblico locale

Oggi   giornata di sciopero in tutte le filiali della TNT d'Italia sia per il personale dipendente che per il personale indiretto, drivers e di cooperativa (facchini). Nel Veneto le filiali presenti sono 6 di cui 2 nella provincia veneziana che hanno risposto in maniera compatta all'iniziativa di sciopero.

Dopo quasi mille esodi incentivati, ricollocazioni, cambio mansioni, chiusura sedi Belluno, Rovigo, Pordenone, il gigante delle merci TNT Spa, a solo due anni dalla precedente ristrutturazione aziendale, presenta nuovamente, in attesa del passaggio della proprietà a Fed Ex Spa, una procedura di riduzione del personale rimasto in Italia.

Sono per ora arrivate 13 lettere di licenziamento ad effetto immediato (sulle 43 previste) dei lavoratori di ATA, una delle tre compagnie che si occupano dei servizi a terra nell'aeroporto Marco Polo di Tessera (Venezia). Come risposta Filt Cgil, Uiltrasporti e Usb hanno immediatamente fatto scattare la mobilitazione del personale che oggi ha creato alcune difficoltà nella gestione dello scalo veneziano.

Ogni qualvolta si discute di navigazione interna nel nostro Paese viene naturale il confronto con la moderna navigazione fluviale di molti stati Europei. Non ci si riferisce ovviamente alla navigazione interna turistica e dei passeggeri, comunque diffusa ovunque in Europa molto più che da noi, ma a quella navigazione industriale del trasporto delle merci via fiume che caratterizza importanti quote di modalità di trasporto alternativo alla gomma ed alla ferrovia, anzi per meglio dire integrato con la gomma e la ferrovia.