La rabbia dei lavoratori del petrolchimico di Marghera, dopo la morte di un collega dipendente di una ditta in appalto, morto dilaniato da un getto d'acqua ad alta pressione il 21 luglio. Lo sciopero e il blocco della portineria 9, con il traffico in tilt dalle 7 del mattino. La condanna degli appalti al ribasso e la richiesta di chiarezza e condizioni di sicurezza, uguali per tutti gli operatori, diretti e indiretti all'interno del sito.

Clicca qui per vedere il video