Stampa

BOOK SHOP MUSEI CIVICI VENEZIANI - Venerdì il presidio al museo Correr
La vertenza dei lavoratori dei book shop dei Musei Civici Veneziani, si prospetta sempre più drammatica. Ieri 13 marzo i lavoratori in assemblea hanno sviscerato tutte le loro preoccupazioni rispetto a questo cambio di appalto vinto dall'azienda spagnola Museum Musei.

A rischio è il loro posto di lavoro e quindi la tenuta economica delle loro famiglie.
Il personale che ha maturato nei Musei un'esperienza ventennale oggi sta vivendo drammaticamente i limiti di una clausola sociale non degna di questo nome, che apre a criteri selvaggi e selettivi.
Inutile dire che i lavoratori continuano la lotta ribadendo con dignità la loro apertura ad esperienze di innovazione e valorizzazione, desiderosi di far parte di un processo di riqualifica lavorativa e personale.
Gli interessati sono pronti ad intraprendere ogni aggiornamento necessario fin da subito, respingendo la volontà dell'azienda entrante di sostituirli come un qualsiasi vecchio arredo ormai ingrigito.
Chiediamo solidarietà alla cittadinanza, l'intervento delle istituzioni e del Comune di Venezia in primis, affinché si attivi per gestire questa realtà che non conosce crisi economica e che anzi ha bilanci estremamente positivi.
Il personale che ha già incassato la solidarietà delle guide turistiche veneziane e dei colleghi librai sarà in presidio venerdì mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00 in Calle dell'Ascension dietro il Museo Correr