"Porsi l’obiettivo di far crescere l’occupazione femminile nel nostro Paese non è solo un obiettivo di politiche di genere ma un obiettivo più ampio di politica di sviluppo economico"

E’ stato il congresso della Lega Laguna Nordest dello SPI di Favaro Veneto - a livello nazionale - ad inaugurare il percorso congressuale che porterà la Cgil al diciottesimo Congresso, a Bari nel prossimo gennaio. Presenti al Congresso Enrico Piron, Segretario Generale della Camera del Lavoro di Venezia; Angiola Tiboni Segretaria Generale dello Spi veneziano; Daniele Tronco, Segretario regionale dello Spi Veneto.

Cgil Cisl e Uil di Venezia esprimono il più profondo cordoglio alla moglie di Alin, il giovane operaio morto ieri a Mestre in una lavanderia industriale.
Istituzioni e organi preposti svolgeranno le indagini necessarie fornendoci la risposta sulla dinamica di questo grave lutto.
Di fronte alla ennesima morte sul lavoro non può esistere, comunque, rassegnazione, non possiamo accettare che la ripresa economica si coniughi con la ripresa esponenziale dei morti sul lavoro

 In tanti anni di mancato investimento, le biblioteche di Ateneo rischiano la chiusura o la "privatizzazione". Nella pagina il comunicato della Rsu di Ca' Foscari 

RSU CGIL CUB e l'Assemblea del PTA segnalano ormai da tempo l'"abbandono" delle biblioteche, senza un piano di assunzioni, a fronte anche delle molte quiescenze del personale.

“Una nuova provocazione, un grave attacco nei confronti delle organizzazioni dei lavoratori, che si aggiunge ai precedenti che denunciamo da tempo e che danno il senso del clima minaccioso e intimidatorio che si respira nel nostro Paese”. Così in una nota la segreteria nazionale della Cgil, dopo che nella notte di giovedì 21 giugno, davanti alle sedi del sindacato di diverse città d’Italia, sono stati affissi manifesti, volantini e striscioni con frasi e immagini a sfondo razzista, omofobo e fascista contro la Cgil e il suo segretario generale.

Numero speciale del periodico dello SPI Laguna Nord Est sul congresso. Scaricalo

 

In occasione del presidio organizzato in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, Cgil Cisl Uil di Venezia sono state ricevute in Prefettura dal Capo di Gabinetto del Prefetto, dottoressa Emanuela Milan.

Matteo Salvini è appena diventato ministro dell’interno, ma per lui la campagna elettorale continua. Ciò che dice e fa ha ricadute su tutto il Paese, e sarebbe quasi un sollievo pensare che non se ne rende conto. Purtroppo Salvini è uno squalo della politica, e sapeva benissimo cosa stava facendo un quando ha scelto di rifiutare l’attracco della nave Acquarius, che a bordo ospita 629 migranti, tra cui donne e bambini. I migranti saranno accolti dalla Spagna, e Salvini si vanterà di aver lanciato un messaggio pesante e radicale, e di averlo per sfidare l’Europa. Mettendo a rischio 629 vite.

I toni, le affermazioni, le prese di posizione di questi giorni riguardanti la vicenda della “nave AQUARIUS” hanno assunto un valore che ha fatto quasi dimenticare che il carico di questa nave è fatta di uomini, donne, bambini vittime nei loro paesi di provenienza di fame, guerre, violenze.

 Il comunicato delle segreterie di Cgil Cisl e Uil di Venezia
E’ stucchevole e ingiustificabile l’attacco di queste ore nei confronti del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ormai è chiaro che stiamo vivendo una profonda crisi istituzionale. Il Capo dello Stato – nel suo discorso di domenica scorsa – ha rivendicato il suo impegno per ricucire una situazione ormai sfilacciata, nel tentativo di varare un Governo.

Nella pagina la piattaforma di CGIL CISL UIL
Sabato 26 maggio una grande manifestazione regionale a Padova segnerà l’avvio di un’ampia iniziativa di Cgil Cisl Uil del Veneto per affermare il diritto alla sicurezza sul lavoro in tutti i comparti e le imprese della regione.