SOLIDARIETA' CON IL SINDACO DI RIACE MIMMO LUCANO - il comunicato della Cgil Nazionale
Riace, un piccolissimo paese quasi spopolato della profonda Calabria, è diventato un simbolo nel mondo. Il modello Riace è semplicemente la straordinaria dimostrazione che si può costruire un efficace sistema di accoglienza diffusa, che l’integrazione rappresenta una importante occasione di sviluppo per il territorio, che costruire una società inclusiva e accogliente è un vantaggio per tutti.

SOLIDARIETA' CON IL SINDACO DI RIACE MIMMO LUCANO - il comunicato della Cgil Nazionale
Riace, un piccolissimo paese quasi spopolato della profonda Calabria, è diventato un simbolo nel mondo. Il modello Riace è semplicemente la straordinaria dimostrazione che si può costruire un efficace sistema di accoglienza diffusa, che l’integrazione rappresenta una importante occasione di sviluppo per il territorio, che costruire una società inclusiva e accogliente è un vantaggio per tutti.

IL GOVERNO CONVOCHI URGENTEMENTE IL COMITATONE SULLA PORTUALITA’ VENEZIANA CON IL SINDACATO. I LAVORATORI NON SARANNO SPETTATORI
Ormai è quasi un’abitudine apprendere le notizie politiche dal Web. E’ però piuttosto grave che i Ministri adottino comunicazioni informali su questioni fondamentali per questo Paese. In questo caso della nostra Città. L’uscita estemporanea ed emotiva del Ministro della Cultura Alberto Bonisioli sulle grandi navi, ne è l’ennesima conferma.

Riteniamo importante e positiva la dichiarazione dell’ACTV sulle cosiddette “ronde di controllo” che si sono vantate, sui social, di entrare nei mezzi pubblici “per garantire la sicurezza dei cittadini”. L’ Azienda ha stigmatizzato, in modo inequivocabile, la presenza di persone che si sostituiscono al personale di controllo.

CIAO LOREDANA CI MANCHERAI!  Ci ha lasciato ieri Loredana Aurelio Celegato. La Camera del Lavoro Metropolitana ha appreso con infinita tristezza e stupore  la scomparsa improvvisa della Compagna Loredana. Una persona sincera che è stata un' importante dirigente sindacale della Cgil di Venezia. Loredana ha sempre vissuto nella Cgil Veneziana e ha ricoperto, negli ultimi anni, una  importante carica nella segreteria dello Spi di Venezia

Siamo sconcertati e affranti per la terribile vicenda che ha coinvolto la povera ragazza vittima dello stupro a Jesolo e vogliamo esprimere la più grande vicinanza a lei e alla sua famiglia. La violenza e la sopraffazione subite non sono accettabili da nessun punto di vista e chiediamo che la giustizia, una volta accertate le responsabilità, agisca con fermezza e determinazione per punire chi si è macchiato di un gesto così grave, vile e terribile.

In riferimento all’articolo del Gazzettino del 22 agosto i Segretari di Cgil Enrico Piron e di Cisl Paolo Bizzotto intendono precisare che già da tempo è stato avviato con il Comune di Venezia il percorso per sanare la irregolarità della portineria e della sala Guido Rossa in via ca’ Marcello 10

Nella notte tra il 15 ed il 16 luglio 5 colpi di pistola sono stati sparati contro la casa di Ario Gervasutti, giornalista del Gazzettino

Tre proiettili sono penetrati nell’ abitazione, situata a Padova in zona Chiesanuova, conficcandosi nella camera del figlio.
Moltissimi gli attestati di solidarietà ad un giornalista conosciuto e stimato. Fra questi anche quello del Segretario Generale della Cgil del Veneto, Christian Ferrari.



Si sono tenuti nei giorni scorsi le prime assemblee e i primi congressi nell'area Metropolitana di Venezia in vista del diciottesimo congresso nazionale della Cgil. In particolare si sono conclusi i congressi di 5 delle 12 leghe del sindacato dei Pensionati. Sono stati riconfermati come segretari per la Lega Laguna Nordest Roberto Giacomini, per la Lega di Mestre Luciano Favaro , nella Lega Sile Michele Arras e nella Lega Livenza Giorgio Marian. Giuseppe Berganti, nella Lega di Cavarzere sostituisce Silvio Zago che ha mantenuto la carica per due mandati e quindi per Statuto non avrebbe potuto essere rieletto. 

                   
                   
                   
                 
                   
                   
                   
                   

SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO: LA GESTIONE OLTRE ALL'EMERGENZA è il titolo della dodicesima assemblea provinciale che Cgil, Cisl e Uil promuovono ogni anno per tenere alta l'attenzione sulla drammatica situazione che si verifica nei posti di lavoro. L'appuntamento si è tenuto il 13 luglio nel Capannone del Petrolchimico a Marghera, luogo simbolo della lotta dei lavoratori. L'assemblea ha assunto un particolare valore alla luce del moltiplicarsi di incidenti sul lavoro che portano il Veneto e l'area metropolitana di Venezia al primo posto di questa triste statistica. Nelle conclusioni Franco Martini, segretario nazionale della Cgil ha sottolineato l'importanza di giornate come quella di oggi per lanciare segnali forti e chiari per inserire queste tematiche tra le priorità del governo.