Stampa

Nonostante le recenti misure atte al contenimento dell'epidemia Covid-19 verifichiamo che presso gli sportelli degli Istituti Bancari veneziani e le filiali di Agenzia delle Entrate Riscossione, che al momento restano aperti al pubblico, l'afflusso di utenza e clientela non è legato, per la maggior parte dei casi, ad esigenze di natura indifferibile e pertanto molti cittadini si pongono in aperta violazione delle correnti disposizioni contenute nell'ultimo Decreto #IoRestoaCasa che, lo ricordiamo, permette esclusivamente gli “spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute”.
Le Segreterie Provinciali di FABI FIRST-CISL FISAC-CGIL UILCA e UNISIN sono consapevoli dell'insostituibilità del rapporto personale con gli operatori, ma in questa fase invitano la cittadinanza a rispettare le prescrizioni che giungono dalle Istituzioni, non solo per evitare le sanzioni previste ma anche e soprattutto per l'importanza che assume il comportamento di ognuno di noi, in un momento straordinario, per uscire insieme dall'emergenza.

Leggi il comunicato stampa

LE SEGRETERIE PROVINCIALI