Le associazioni studentesche Rete degli Studenti Medi e Unione degli Universitari, in collaborazione con CGIL, SPI, e ANPI 7 Martiri, organizzano anche quest’anno una raccolta beni di prima necessità a sostegno delle persone che vivono ai margini delle strade. L’iniziativa coniuga l’educazione alla solidarietà e alla cittadinanza attiva con un gesto semplice, ma significativo: la raccolta di coperte e indumenti intimi puliti.

“Non possiamo dimenticare queste persone, anche loro hanno diritto a una vita più dignitosa, e la raccolta beni è un gesto di solidarietà che evidenzia come queste situazioni di disagio esistano anche vicino a noi”, dichiara Viola Valabrega della Rete degli Studenti Medi.
“La raccolta beni è un gesto che richiede poco da ciascuno di noi, ma alla fine può fare la differenza per tutti i senzatetto a cui è destinata. Dove la politica mostra disinteresse, noi mostriamo umanità.” continua Irene Pizzolotto dell'Unione degli Universitari.
La raccolta prevede 2 punti di consegna, nella sede delle due associazioni studentesche in Campo Saffa - Cannaregio 474/F, per   Venezia  e nella sede della Camera del Lavoro in via Ca' Marcello 10 per Mestre.
I volontari saranno presenti due nelle sedi  nelle giornate del 22 e 23 gennaio, dalle 11.00 alle 17.00, confidando nell’ottima riuscita dell’iniziativa, che confermerebbe il risultato di quelle negli anni passati.
Si ringraziano in anticipo tutti i cittadini che aderiranno a tale iniziativa.