Questo é il titolo dell'annuale giornata che Cgil Cisl Uil dedicano a questo importante confronto su sicurezza e salute,   che è arrivato alla tredicesima edizione. L'appuntamento- il 18 luglio- è al Quid Hotel di Mestre in via Terraglio 15 alle ore 9. La mattinata sarà introdotta da Federica Vedova - segretaria Cgil Venezia; coordinata da Nicola Criniti - segretario Cisl Venezia, Carlo Biasin, segretario Uil Venezia con le conclusioni di Angelo Colombini, segretario nazionale Cisl. NELLA PAGINA IL COMUNICATO UNITARIO DI CGIL CISL UIL


Giovedì 18 luglio Cgil, Cisl e Uil di Venezia hanno convocato presso il Quid Hotel di Mestre la 13 assemblea annuale su “Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”. Ai lavori parteciperanno gli Rls e Rlst (Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza di territorio) , e come di consueto, sono stati invitati i rappresentanti delle Istituzioni locali, degli Enti preposti, degli Enti Bilaterali e delle Associazioni delle Imprese.
L' assemblea si colloca in uno scenario caratterizzato anche quest’anno da un aumento, sia a livello nazionale che regionale, delle denunce per infortunio, con o senza esito mortale (nella nostra regione il numero di denunce con esito mortale è stato di 121 con un aumento del 21% rispetto al 2017, mentre nella nostra provincia si è confermato il dato del 2017 pari a 17 decessi).
In provincia di Venezia, analogamente a quanto avviene sul restante territorio nazionale, si evidenzia una forte crescita, così come avvenuto in modo costante negli ultimi anni, delle denunce di infortunio “in itinere” (+4%) delle denunce tra le lavoratrici (+ 4%) e nelle fasce di età tra 15/39 anni e tra 55/69 anni.
Cgil, Cisl e Uil di Venezia hanno deciso di aprire, sulla scorta di questi dati, un focus proprio sugli incidenti “in itinere”: verrà chiesto, a partire dalla assemblea, a tutti i soggetti interessati, pubblici e privati, la disponibilità ad avviare un confronto, anche di natura contrattuale, con l’obiettivo di
realizzare una mobilità sostenibile, in particolare quella correlata al lavoro.
Un secondo ambito privilegiato di attenzione lo si vuole aprire sul rapporto oggi esistente tra i diversi attori che operano nel sistema salute e sicurezza, in particolare tra gli operatori del sistema pubblico e quelli del sistema imprese, siano essi di provenienza aziendale o in rappresentanza delle lavoratrici e dei lavoratori.
Su questi due temi, in particolare, abbiamo chiesto agli invitati un loro contributo all’interno della discussione che si aprirà con i nostri Rls, Rlst e delegati.

Segreterie CGIL CISL UIL Venezia