Società di servizi fiscali cerca candidati interessati alla partecipazione ad un percorso formativo GRATUITO, finalizzato ad un’eventuale assunzione a tempo determinato per la mansione di operatore fiscale, previa selezione finale

 

Inviare curriculum via e-mail a:

ricerca.personale[at]caafcgilvenezia.it

Riteniamo importante e positiva la dichiarazione dell’ACTV sulle cosiddette “ronde di controllo” che si sono vantate, sui social, di entrare nei mezzi pubblici “per garantire la sicurezza dei cittadini”. L’ Azienda ha stigmatizzato, in modo inequivocabile, la presenza di persone che si sostituiscono al personale di controllo.

In tal senso una importante dichiarazione analoga è stata fatta Assessore alla viabilità Renato Boraso.

Come Cgil Cisl Uil riteniamo che questa sia un’ azione assolutamente provocatoria, illegittima e pericolosa che trova terreno fertile nell’inasprimento del clima politico che si sta creando nel nostro Paese.
Soffiare sul fuoco della paura è sempre stato un retaggio del populismo, una modalità che non ha mai risolto i problemi, ma ha alzato odio e violenza le cui conseguenze hanno tragicamente coinvolto e penalizzato proprio i cittadini stessi.
I continui messaggi sulla insicurezza, in assenza di politiche sociali adeguate e provvedimenti che rispondano alle necessità e alle solitudini nate dalla frantumazione sociale determinata dalla crisi, stanno creando un clima nel quale rischiano di vedersi legittimate iniziative che vanno oltre i limiti della legalità e contro la nostra Costituzione.
Le varie Amministrazioni, proprio a partir dal Governo Nazionale, devono innanzi tutto lavorare e investire sulla valorizzazione del senso civico e dell’accoglienza, sulla deterrenza e sull’impiego mirato delle forze dell’ordine.
L’ assenza di azioni in questo senso aumenta da un lato l'incertezza e dall'altro fomenta queste pericolose forme di giustizialismo in chiave razzista e xenofoba se non pateticamente fascista.

E’ certo che il “controllo del territorio” deve essere di tutti i cittadini assieme alle “vere" Forze dell’Ordine e non sicuramente appannaggio di personaggi che strumentalizzano la paura per una qualche visibilità politica. In questi mesi l’estrema destra sta ottenendo una inquietante esposizione mediatica che sta portando avanti con quotidiana e subdola continuità.
Ma “controllo del territorio” significa anche tante altre cose a partire dalla garanzia dei diritti di cittadinanza che significa anche – sicuramente non da ultimo - sicurezza e salute nei posti di lavoro e certezza di un lavoro tutelato e rispettato.

Come confederazioni Sindacali chiediamo ai Lavoratori, ai Cittadini, alle Istituzioni e alle Forze dell’Ordine di tenere alta la difesa del profilo della Nostra Democrazia respingendo fermamente le provocazioni di coloro che la vogliono negare con atti che rasentano (o inneggiano) a pagine tristi del nostro Paese.

Le segreterie di Cgil Cisl Uil di Venezia