Oggi 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, abbiamo scelto come Cgil di Venezia un piccolo gesto simbolico: insieme alle donne della CISL pensionate e della confederazione e le compagne dello SPI Cgil abbiamo deciso di collocare in modo permanente, all’ingresso della sede di Mestre, in Via Ca’ Marcello, una panchina rossa, a ricordo quotidiano delle vittime di femminicidio e di tutte le forme di violenza di genere, anche psicologica ed economica. Vogliamo sia esplicito il nostro impegno costante per non dimenticare e per promuovere una cultura diversa, anche e soprattutto nel contesto sindacale, LUOGO di tutela e di rappresentanza.
Siamo convinte che la lotta alla violenza, in tutte le sue forme, debba superare questa giornata e diventare l’orizzonte costante del nostro agire. Nei luoghi di lavoro e in tutte le dimensioni sociali che attraversiamo.
È necessaria un’azione sindacale quotidiana di uomini e donne che deve declinarsi nella lotta alle molestie sessuali e alle discriminazioni nei luoghi di lavoro, e nella valorizzazione di una contrattazione di genere nelle aziende e nei territori.

 

O.d.G. Coordinamento Donne CGIL

CGIL PARTE CIVILE AL PROCESSO DI ERACLEA CONTRO LE MAFIE  Processo ai Casalesi: "La condanna al risarcimento dei danni alle parti civili, e quindi anche alla Cgil, ha una forte valenza simbolica"
Nella pagina le dichiarazioni di Silvana Fanelli, segreteria confederale Cgil Veneto, e Francesca Salviato, segreteria confederale Cgil Venezia

 Il governo ha accettato la richiesta di Cgil, Cisl e Uil, di prorogare nella Legge di Bilancio 2021, 12 settimane di cassa integrazione Covid (gratuite per le imprese) ed il conseguente blocco dei licenziamenti fino al 21 marzo 2021.
Contemporaneamente si avvia già dalla prossima settimana un confronto sulla riforma degli ammortizzatori sociali e su le politiche attive del lavoro.
Inoltre saranno calendarizzati una serie di incontri per discutere della Legge di Bilancio (Sanità, non autosufficienza, Riforma Fiscale, rinnovo dei CCNL, Scuola, Istruzione, Pubblica Amministrazione, Politiche industriali e politiche e tutele per tutti i settori maggiormente colpiti dal decreto Ristori) e dei Fondi europei.
È un buon risultato per le lavoratrici e i lavoratori e per il Paese.

INCONTRO TRA I SINDACATI E IL CONSORZIO VENEZIA NUOVA. Il 22.7.20    si è svolto l’incontro, richiesto da CGIL CISL UIL con i Commissari del Consorzio Venezia Nuova.
L’incontro, che segue quello avuto con il Commissario straordinario per la conclusione dei lavori del Mose, doveva chiarire la reale situazione esistente, nel merito di due questioni per noi rilevantissime:

PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA "VIRTUALE".  OVVIAMENTE NON AVRA' LO STESSO GUSTO DI CONDIVIDERLA CON COMPAGNE E COMPAGNI. COMUNQUE AVRA' IL GUSTO STRAORDINARIO  DELL'ANTIFASCISMO 

Il segretario confederale della Cgil, Roberto Ghiselli smentisce la notizia sul sorpasso dei pensionati rispetto ai lavoratori attivi: "È arrivato il momento di riaprire il cantiere della riforma" Sulle pensioni continuano a circolare fake news. “È del tutto priva di fondamento l'affermazione per cui il numero di pensionati in Italia a maggio avrebbe superato il numero dei lavoratori occupati”, dice per esempio il segretario confederale della Cgil, Roberto Ghiselli a proposito delle dichiarazioni di Paolo Zabeo, coordinatore dell’Ufficio Studi della Cgia di Mestre.

CIAO ALBERTO- Ci ha lasciato il grande cantautore veneziano Alberto D’Amico. Un grande Amico e Compagno della Cgil. Cantore della classe operaia veneziana. 

E’ inutile ricordare quante volte Alberto D’Amico sia stato un protagonista nelle nostre battaglie sindacali e vicino alle rivendicazioni del Sindacato. Sul palco del sindacato ha rilanciato - con le sue canzoni - dei valori profondi che hanno determinato un tratto importante della cultura popolare veneziana.

 

Partecipa all'Assemblea