INCONTRO TRA I SINDACATI E IL CONSORZIO VENEZIA NUOVA. Il 22.7.20    si è svolto l’incontro, richiesto da CGIL CISL UIL con i Commissari del Consorzio Venezia Nuova.
L’incontro, che segue quello avuto con il Commissario straordinario per la conclusione dei lavori del Mose, doveva chiarire la reale situazione esistente, nel merito di due questioni per noi rilevantissime:

PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA "VIRTUALE".  OVVIAMENTE NON AVRA' LO STESSO GUSTO DI CONDIVIDERLA CON COMPAGNE E COMPAGNI. COMUNQUE AVRA' IL GUSTO STRAORDINARIO  DELL'ANTIFASCISMO 

Il segretario confederale della Cgil, Roberto Ghiselli smentisce la notizia sul sorpasso dei pensionati rispetto ai lavoratori attivi: "È arrivato il momento di riaprire il cantiere della riforma" Sulle pensioni continuano a circolare fake news. “È del tutto priva di fondamento l'affermazione per cui il numero di pensionati in Italia a maggio avrebbe superato il numero dei lavoratori occupati”, dice per esempio il segretario confederale della Cgil, Roberto Ghiselli a proposito delle dichiarazioni di Paolo Zabeo, coordinatore dell’Ufficio Studi della Cgia di Mestre.

CIAO ALBERTO- Ci ha lasciato il grande cantautore veneziano Alberto D’Amico. Un grande Amico e Compagno della Cgil. Cantore della classe operaia veneziana. 

E’ inutile ricordare quante volte Alberto D’Amico sia stato un protagonista nelle nostre battaglie sindacali e vicino alle rivendicazioni del Sindacato. Sul palco del sindacato ha rilanciato - con le sue canzoni - dei valori profondi che hanno determinato un tratto importante della cultura popolare veneziana.

 

Partecipa all'Assemblea

SOLIDARIETA’ DELLA CGIL DI VENEZIA A GIANFRANCO BETTIN- Nel Municipio di Marghera è stato bruciato il suo libro “Cracking”, dopo essere stato sfregiato da svastiche naziste. Ugo Agiollo (segretario generale della Cgil di Venezia ) afferma che “Questa vicenda inquietante dà la misura del clima di intimidazione fascista che sta percorrendo il nostro Paese”

Nonostante le recenti misure atte al contenimento dell'epidemia Covid-19 verifichiamo che presso gli sportelli degli Istituti Bancari veneziani e le filiali di Agenzia delle Entrate Riscossione, che al momento restano aperti al pubblico, l'afflusso di utenza e clientela non è legato, per la maggior parte dei casi, ad esigenze di natura indifferibile e pertanto molti cittadini si pongono in aperta violazione delle correnti disposizioni contenute nell'ultimo Decreto #IoRestoaCasa che, lo ricordiamo, permette esclusivamente gli “spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute”.
Le Segreterie Provinciali di FABI FIRST-CISL FISAC-CGIL UILCA e UNISIN sono consapevoli dell'insostituibilità del rapporto personale con gli operatori, ma in questa fase invitano la cittadinanza a rispettare le prescrizioni che giungono dalle Istituzioni, non solo per evitare le sanzioni previste ma anche e soprattutto per l'importanza che assume il comportamento di ognuno di noi, in un momento straordinario, per uscire insieme dall'emergenza.

Leggi il comunicato stampa

LE SEGRETERIE PROVINCIALI