La manifestazione nazionale del 1° maggio si terrà quest'anno a Pozzallo, in Sicilia in solidarietà e sostegno ai lavoratori ed ai cittadini siciliani, per il valoroso impegno profuso nei confronti delle popolazioni migranti che approdano nella loro isola per sfuggire ad una condizione di soprusi, di tirannia, di morte per fame o per eventi bellici.

Un dramma di dimensioni crescenti che, oltre alla solidarietà, richiede precise misure di politica estera e di accoglienza, che devono vedere un maggiore impegno dell’Europa e della comunità internazionale. Su questo CGIL CISL UIL intendono richiamare l’attenzione della politica e dei governi. CGIL CISL UIL di Venezia parteciperanno alla manifestazione nazionale di Pozzallo con una delegazione che avrà come slogan: “la solidarietà fa la differenza: integrazione-lavoro-sviluppo, rispettiamo i diritti di tutti, nessuno escluso”.  In Provincia di Venezia la celebrazione del 1° maggio 2015 come tradizione si terrà a Mira in piazza Nove Martiri dalle 9.30 con gli interventi di Franco Baldan, Angiola Tiboni e Enrico Piron. La mattinata si chiuderà con il concerto dei Toca Mi e dei Fiori de Suca. Nel pomeriggio in Piazza Ferretto a Mestre alle ore 17,00 l’intervento di Enrico Piron che parlerà a nome di CGIL CISL UIL di Venezia. A seguire, si potrà assistere al concerto della band “CAMILLO CROMO Circus Swing Orchestra”.